Skip to main content
  • Dove: Gallerie d’Italia – Napoli, museo di Intesa Sanpaolo, Via Toledo 177, 80134 Napoli
  • Quando: inaugurazione in anteprima 08.03.24, ore 18:00 – 20:00; 09.03.2024 – 05.05.2024, dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 19.00; sabato e domenica dalle 10.00 alle 20.00; lunedì chiuso – ultimo ingresso un’ora prima della chiusura
  • Evento: mostra
  • Accesso: intero 7 €, ridotto 4 €; ingresso gratuito per convenzionati

 

L’undicesima casa è il titolo della mostra che a Gallerie d’Italia a Napoli, museo di Intesa Sanpaolo, presenta dall’8 marzo al 5 maggio 2024 le opere degli artisti vincitori della prima edizione del Premio Paul Thorel, ideato e organizzato dalla Fondazione Paul Thorel in collaborazione con Gallerie d’Italia, insieme per sostenere i talenti italiani nel campo dell’arte contemporanea.

I vincitori Clusterduck (collettivo di Tommaso Cappelletti, Silvia Dal Dosso, Francesca Del Bono, Arianna Magrini, Noel Nicolaus), Jim C. Nedd e Lina Pallotta sono stati selezionati da un comitato di esperti critici d’arte e curatori di arte contemporanea formato da Caterina Avataneo, Lorenzo Gigotti, Elisa Medde e Valentina Tanni e da una giuria composta da Antonio Carloni, Sara Dolfi Agostini e Luigi Fassi, presieduta da Guido Costa, presidente della Fondazione Paul Thorel.

Il Premio Paul Thorel, nato per essere un osservatorio sulla scena creativa italiana ed esplorare le arti digitali, individua nella fotografia il proprio linguaggio di ricerca e consiste in una residenza di un mese negli spazi della Fondazione a Napoli, in partnership con Gallerie d’Italia, per permettere la realizzazione di una produzione artistica inedita.

Le opere in mostra, create durante la residenza dai vincitori della prima edizione, sono esposte per la prima volta grazie al progetto curato da Sara Dolfi Agostini, che prende il nome da “l’undicesima casa”, quella che in astrologia è la casa delle amicizie, della forza del collettivo, della capacità di imprimere una differenza nella vita sociale.